Stampa questa pagina
Sabato, 25 Gennaio 2020 16:02

Malga Cere 1713 m

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)

Il Gruppo Escursionistico del CRAL ASC propone, per soci e non,

Malga Cere 1713 m

Sabato 25 Gennaio 2020

ESCURSIONE SU SENTIERO INNEVATO
Tempo complessivo: 4:00 ore
Dislivello complessivo: 409m
Partenza parcheggio CRAL: ore 6:00

Tra le rocce porfiriche del Lagorai: una facile escursione con le ciaspole

Questo itinerario è interamente su strada forestale, che porta in quota con una serie di dolci curve e ampi tornanti, regalandoci poi un paesaggio veramente spettacolare, infatti Malga Cere si trova appena sotto il Monte Setole punto incredibilmente panoramico sulla valle sottostante e sulla catena di Cima 12.

La pendenza seguente e non eccessiva rende questo percorso adatto a tutti e, per i più allenati, è possibile allungarlo salendo fino a Malga Valpiana e poi a Cima Setole.

A Malga Cere, uno dei pochi esercizi rurali del Trentino, è possibile fermarsi per una pausa golosa o un pranzo con prodotti tipici, ammirando lo splendido panorama. La malga propone anche diverse manifestazioni e attività organizzate, oltre ad avere anche disponibilità di pernottamento.

Salita Cima Setole 2208 m

Il monte Setole è una montagna poco appariscente e frequentata ma offre un itinerario facile e bellissimo anche con ciaspole, su percorso sicuro e panoramico, soprattutto nella sua seconda parte.

Giunti a Malga Cere prosegue poi su percorso libero, o lungo la forestale, fino alla vicina malga Val Piana 1846 m, raggiunta dopo circa mezzora dalla partenza.

Dalla malga, ormai su terreno aperto, si prosegue in direzione della cima, sempre visibile, raggiungendo la panoramica dorsale sud del monte Setole e seguendo tracce nella neve lasciate da precedenti ciaspolatori.
Dopo un breve tratto in falsopiano si affronta la parte più erta della dorsale che porta alla vetta, col maestoso panorama di cima d’Asta e del gruppo di Rava alle spalle e la candida vista sulla zona dei passi Val Cion e Cinque Croci, a destra, che separano il Col di S. Giovanni e cima Socede dalla catena dei Lagorai a nord-ovest e dal massiccio di cima d'Asta ad est.
La vetta raggiunta dopo circa ore 1,20 da malga Val Piana, è una sorte di piccolo pianoro pianeggiante erboso con scure rocce affioranti, pochi resti di materiale risalente alla Grande Guerra ed una recente croce lignea (2015).
Verso nord-ovest incombono, sopra forcella Maddalena, cima del Bortolo e monte Valpiana, due capisaldi tristemente famosi durante il primo conflitto mondiale.

Il ritorno avviene per lo stessi itinerario dell’andata.

La salita a Cima Setole 2208 m prevede un ulteriore impegno fisico di quasi 500 m di dislivello e almeno 3 ore in più tra salita e discesa.

Info: AROLDI ANDREA - 3298997559

Letto 132 volte Ultima modifica il Martedì, 04 Febbraio 2020 17:25
Escursionismo

Ultimi da Escursionismo